top of page

GIANMARCO PORRU

ARTIST STATEMENT & BIO

 

GianMarco Porru(1989) è un artista visivo. Vive e lavora a Milano.

Nelle suo lavoro installativo, filmico e fotografico, attinge alle culture e alle mitologie sincretiche del

mediterraneo con un costante transito tra passato e presente, un dialogo tra la tradizione popolare, il

racconto orale e la cultura visuale contemporanea.

Nella sua più recente ricerca artistica guarda alla Sardegna come territorio speculativo per attivare

una rilettura critica dell’idea di autentico, arcaico e puro inteso come fenomeno problematico di

rappresentazione dei patrimoni culturali.

Personaggi indisciplinati e dissidenti rispetto alla narrativa classicista costellano il suo immaginario e

provengono da un pantheon stratificato dove i misteri astrologici si intrecciano a mitologie individuali,

credenze e forme di sapere comunitarie.

Il suo lavoro è stato esposto in festival, musei, fondazioni e spazi indipendenti come:

Fondazione Merz, Torino; 

Solar dos Abacaxis, Rio de Janeiro;

Tropi Galpao, Rio de Janeiro;

Re-mapped festival, Pirelli Hangar Bicocca, Milano;

Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Guarene;

Fondazione Sozzani, Milano;

MilanOltre, Milano; Museo MA*GA, Gallarate;

Museo Nivola, Orani; PAV, Torino; Museo del Novecento, Milano;

Museo MAN, Nuoro; Photovogue Festival, Piccolo Teatro di Milano-Teatro d’Europa;

MAO Museo di Arte Orientale, Torino.

Nel 2023 è stato in residenza presso Solar dos Abacaxis, sostenuto della Direzione Generale

Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura nell’ambito di Italian Council (12a edizione,

2023), il programma di promozione internazionale dell’arte contemporanea italiana.

bottom of page